TURISMO SCOLASTICO - Itinerari

Versione stampabileVersione stampabile

    

Itinerario musicale
                      

Cremona è la capitale mondiale della liuteria, l'antica arte di costruzione del violino e degli altri strumenti a corda.
 
L'itinerario "Cremona Città della Musica" guida il visitatore attraverso un percorso che si snoda attraverso i luoghi più significativi della città dal punto di vista musicale: il Museo Civico "Ala Ponzone" e la collezione "Le stanze per la Musica", la casa nuziale di Antonio Stradivari, il Museo del Violino, il teatro "Amilcare Ponchielli" e l'Istituto d'Istruzione Superiore "Antonio Stradivari" - Scuola Internazionale di Liuteria, il Consorzio Liutai "Antonio Stradivari" con le botteghe di liuteria disponibili ad accogliere i gruppi classe.
 
Questo itinerario offre alle classi in visita la possibilità di prenotare visite, attività didattiche, laboratori, audizioni ed approfondimenti. 
 
 
 
 
 
Itinerario museale
                     
 
Ampia e variegata è l'offerta museale della città di Cremona.
 
L'itinerario museale guida i visitatori attraverso i Musei cittadini: il Museo del Violino, il Museo Civico "Ala Ponzone" con la sua Pinacoteca e la collezione "Le Stanze per la Musica", il Museo di Storia Naturale, il Museo Archeologico "San Lorenzo", e il Museo della Civiltà Contadina. A completamento dell'itinerario il Centro Fumetto "Andrea Pazienza" con la sua ricchissima biblioteca.  
 
Ognuno dei punti d'interesse che compongono questo itinerario offre alle classi in visita la possibilità di prenotare visite, attività didattiche, laboratori ed approfondimenti. 
 
 
 
 
Itinerario monumentale
                     
 
Piazza del Comune è la testimonianza dell’importante ruolo svolto da Cremona nell’epoca medievale.
 
Sulla piazza si affacciano il Torrazzo, possente torre merlata di 112 metri e il Duomo, esempio di architettura romanico-lombarda, iniziato nel 1107, danneggiato da un terremoto nel 1117 e consacrato nel 1196; in facciata spicca, oltre al protiro duecentesco ornato dal fregio dei Mesi di scuola antelamica, dalle statue dell’Assunta (a cui è intitolata la chiesa), dei patroni cittadini (i santi Imerio ed Omobono) di M. Romano (1310), il rosone di G. Porrata (1274). Un breve periplo permette di apprezzare il transetto nord, su via Boccaccino, del 1288, il complesso absidale ed il transetto sud del 1342.
 
Nell’interno, degni di nota sono il ciclo d’affreschi della navata centrale (Storie di Maria e Gesù), realizzato tra il 1514 ed il 1522 da B. Boccaccino, G. F. Bembo, A. Melone, G. Romanino e dal Pordenone, il coro ligneo di G. M. Platina (1483-90) e la Grande Croce, quattrocentesca opera d’argenteria.
 
Completano la piazza l’ottagonale Battistero del 1167, la Loggia dei Militi edificata nel 1292 ed il Palazzo Comunale, molto rimaneggiato, che riprende la struttura del broletto lombardo.
 
 
 
 
Altri itinerari
 
 
 
 
 
Attività per le scuole
 
Clicca qui per accedere all'elenco delle attività specifiche per le scuole.
 
 

 

  0 letture - ultimo aggiornamento: 30-05-2017    
1