TURISMO SCOLASTICO - Museo Civico "Ala Ponzone"

Versione stampabileVersione stampabile

   

⇒ Scorri la pagina per tutte le info e i dettagli

 
 
Museo Civico "Ala Ponzone"
 
 
 
 
Nel cinquecentesco palazzo Affaitati ha sede la Pinacoteca del Museo Civico "Ala Ponzone".
 
Costituitasi nel corso dei secoli a partire dal Cinquecento, principalmente con le raccolte della famiglia Ponzone, legata ad uso pubblico col testamento del marchese Giuseppe Sigismondo Ala Ponzone nel 1842, ed ampliata con le opere provenienti da alcune soppresse chiese cremonesi, la raccolta di dipinti e sculture assomma oggi a più di duemila pezzi, solo in parte esposti nelle sale del Museo.
La sezione dedicata al Medio Evo e al Quattrocento, con sculture, affreschi strappati, tavolette da soffitto e una ampia selezione della produzione legata alle opere dei Bembo, è allestita nella prima sala.
La Galleria della pittura cremonese del Cinquecento offre una completa antologia dei pittori che documentano il passaggio dalla tradizione quattrocentesca alla maniera moderna (Boccaccino, Pedro Fernandez, Aleni e Galeazzo Campi) e l'affermazione della nuova sensibilità rinascimentale attraverso le opere di Camillo Boccaccino, di Gian Francesco Bembo e dei Campi, anticipatori della sensibilità naturalistica che approderà a Caravaggio, qui illustrato dal celebre San Francesco in meditazione.
La Sala di San Domenico ospita una serie di opere provenienti dalla demolita chiesa dei frati predicatori e mostra gli apporti milanesi nella cultura locale del Seicento (Cerano, Nuvolone, Procaccini).
Le sale successive sono dedicate alla natura morta cremonese (in questa sala, tra l'altro, è esposto il celebre dipinto di Giuseppe Arcimboldi "L'ortolano"), ai ritratti di casa Ponzone e alle testimonianze della pittura dei secoli XVII (Genovesino), XVIII e XIX con l'affermazione del Neoclassicismo (Diotti) e del Romanticismo (Piccio).
Le sale del secondo piano offrono una panoramica della pittura lombarda e cremonese del secondo Ottocento (Gorra, Colombi Borde) e del Novecento (Vittori, Rizzi).
Al terzo piano è il Gabinetto dei Disegni e delle Stampe, ove ha sede la collezione grafica che assomma a circa duemila disegni e quattromila stampe.
 
Lungo il percorso museale si può visitare inoltre la sezione “Le stanze per la musica”, la collezione di strumenti musicali storici di Carlo Alberto Carutti.
 
 
 
 
Giorni e orari di apertura al pubblico
     

Al momento non è prevista l'attivazione di visite per le scolaresche 

dal martedì alla domenica dalle 11.00 alle 18.00
festivi dalle 11.00 alle 18.00
chiusura il lunedì (con eccezione del lunedì di Pasqua), 1 gennaio, 25 e 26 dicembre
 
 
Accessibilità
 
Il Museo è accessibile per persone disabili
 
 
Norme anti Covid-19
 
Conformi alla normativa in vigore al momento della richiesta. Accesso consentito a gruppi di non più di 15 persone
 
 
Proposte per le SCUOLE
 

Al momento non è prevista l'attivazione di visite per le scolaresche  

Di norma vengono proposte visite guidate, percorsi tematici, laboratori, itinerari in città
 
Pinacoteca
Per le scuole di ogni ordine e grado il Museo propone itinerari tematici, visite guidate animate, approfondimenti sulle collezioni e laboratori didattici.
 
  • CONOSCERE IL MUSEO ATTRAVERSO LO STUPORE DI UNA STORIA NARRATA - Scuola Infanzia
  • ITINERARI E LABORATORI AL MUSEO CIVICO - PINACOTECA - Scuola Primaria  - Scuola Secondaria di I Grado - Scuola Secondaria di I Grado a indirizzo musicale
  • PERCORSI DIDATTICI E ITINERARI AL MUSEO CIVICO - Scuola Secondaria di II Grado - Licei Musicali
 
Stanze per la Musica
Per le scuole di ogni ordine e grado si propongono visite guidate e laboratori didattici.
 
  • C'ERA UNA VOLTA UN SUONATORE DI STORIE NARRATE SU CHITARRE, LIUTI, MANDOLINI, GHIRONDE - Scuola Infanzia
  • ITINERARI E LABORATORI AL MUSEO CIVICO - COLLEZIONE LE STANZE PER LA MUSICA - Scuola Primaria  - Scuola Secondaria di I Grado - Scuola Secondaria di I Grado a indirizzo musicale
  • PERCORSI DIDATTICI E ITINERARI AL MUSEO CIVICO - Scuola Secondaria di II Grado - Licei Musicali

 

Costi

Ingresso gratuito per gruppi di studenti di scuole pubbliche e private accompagnati dai loro insegnanti

Il costo dell’attività didattica è di € 1 per ciascun alunno
 
 
 
Contatti e prenotazioni
 
Ufficio sezione didattica del Sistema Museale della città di Cremona
Palazzo Affaitati - Via Ugolani Dati 4 - Cremona
Tel. 0372 407269 - Fax 0372 407268
museo.didattica@comune.cremona.it
orario:
Dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00; il mercoledì dalle 8.30 alle 16.30
Biglietteria
Tel. 0372 407770 (dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 18.00)
museo.alaponzone@comune.cremona.it
 
 
 
 
 
 

Approfondimenti

 
 
 
  0 letture - ultimo aggiornamento: 21-09-2020    
1