Cremona: Istituto d'Istruzione Superiore "Janello Torriani"

Versione stampabileVersione stampabile
26100 Cremona CR
Tel. 0372 28380 - Fax 0372 412602

Secondo indirizzo

ISTITUTO PROFESSIONALE – Sezione associata “ALA PONZONE CIMINO”Via Gerolamo da Cremona, 23
26100 Cremona Cr
Tel. 0372 35179 - Fax 0372 457603

orario

Sede principale - segreteria per il pubblico:
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.00.
mercoledì dalle 10.00 alle 15.00*
(*) Nei periodi di sospensione delle lezioni, non si effettua l'apertura pomeridiana


Sede associata - segreteria per il pubblico, SOLO SU APPUNTAMENTO:
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.00
mercoledì dalle 14.30 alle 16.00*
(*) Nei periodi di sospensione delle lezioni, non si effettua l'apertura pomeridiana

destinatari dell'ufficio

tutti i cittadini

referenti ufficio

Proff. ssa Trimarchi Luisa per sede principale;
Prof. Alfano Stefano, Mele Francesca per sede associata.
Tutte le informazioni sugli eventi dell’orientamento in entrata, anche in aggiornamento, si trovano alla pagina
https://www.iistorriani.it/continuita-e-orientamento



OPEN DAY
Gli OPEN DAY prevedono lo svolgimento di laboratori di indirizzo con docenti e studenti della scuola, sia la presentazione dell’offerta formativa.
Torna la possibilità di partecipare ai MICROSTAGE, in cui i ragazzi verranno inseriti per una mattinata nelle nostre classi.
Open day e microstage VANNO PRENOTATI alla pagina https://www.iistorriani.it/continuita-e-orientamento.

CORSI ATTIVATI
Presso l'istituto sono attivati i seguenti percorsi, di seguito illustrati nel dettaglio
I. Istituto Tecnico – Settore Tecnologico
II. Liceo Scientifico Opzione Scienze Applicate, Liceo Scientifico ad Indirizzo Sportivo
III. Istituto Professionale

ISTITUTO TECNICO - SETTORE TECNOLOGICO
- Indirizzo Chimica, Materiali e Biotecnologie
- Indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica
- Indirizzo Informatica
- Indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia

L’istituto tecnico si rinnova nella proposta formativa e nell’articolazione degli indirizzi per adeguarsi alle richieste del mercato, mantenendo però la sua tradizionale funzione volta a fornire una preparazione di carattere scientifico e tecnologico, in linea con le indicazioni dell’Unione Europea, con l’obiettivo di far acquisire agli studenti, in relazione all’esercizio di professioni tecniche, saperi e competenze necessari per un rapido e sicuro inserimento nel mondo del lavoro qualificato e per l’accesso alle facoltà universitarie di ambito tecnico-scientifico e all’istruzione e formazione tecnica superiore.

LICEO SCIENTIFICO
· Opzione Scienze Applicate
· Opzione Indirizzo Sportivo

Il nostro liceo scientifico è Scuola Polo Nazionale per il Progetto del MIUR a sostegno dei Licei delle Scienze Applicate.
Con l'opzione Scienze Applicate si è inteso offrire, accanto alle sezioni tradizionali di liceo scientifico, un percorso didattico potenziato nell’area delle scienze sperimentali che raccogliesse l’eredità delle sperimentazioni scientifico-tecnologiche realizzate a partire dagli anni Novanta del secolo scorso. Forte appunto dell’esperienza maturata, sin dall’a.s. 1995/96, con il Liceo scientifico tecnologico, il nostro istituto è la sede naturale, per competenza del personale docente e adeguatezza delle strutture, di tali sezioni di liceo scientifico, che mirano a fornire agli allievi una preparazione appropriata per proseguire gli studi a livello universitario in qualunque ambito, in particolar modo in quelli fisico-matematico-ingegneristico e chimico-medico-biologico.

Il liceo Scientifico Sportivo è invece rivolto agli studenti e alle studentesse che già praticano attività sportiva e mostrano attitudine ed interesse verso il mondo dello sport. Ha come finalità principali:
· l'approfondimento delle scienze motorie ed educazione alla pratica di più discipline sportive;
· l'acquisizione delle conoscenze e dei metodi propri delle scienze matematiche, fisiche, naturali, nonché dell'economia e del diritto.
Prevede come naturali sbocchi professionali tutti i corsi di laurea ad indirizzo medico, paramedico, scientifico, tecnologico, così come, management dello sport, sport business, giornalismo sportivo.

ISTITUTO PROFESSIONALE
- Corsi di istruzione professionale (5 anni, 2+2+1):
• Manutenzione e Assistenza Tecnica (Tecnologie Meccaniche, Elettriche-Elettoniche);
• Made in Italy, Produzioni Artigianali (Produzioni Meccaniche)
Il Diplomato di istruzione professionale nell'indirizzo "Manutenzione e assistenza tecnica (Tecnologie Meccaniche, Elettriche-Elettroniche)" pianifica ed effettua, con autonomia e responsabilità coerenti al quadro di azione stabilito e alle specifiche assegnate, operazioni di installazione, di manutenzione/riparazione ordinaria e straordinaria, nonché di collaudo di piccoli sistemi, macchine, impianti e apparati tecnologici.

Il Diplomato di istruzione professionale nell’indirizzo “INDUSTRIA E ARTIGIANATO PER IL MADE IN ITALY” interviene con autonomia e responsabilità, nel quadro di azione stabilito e delle specifiche assegnate, nei processi di lavorazione, fabbricazione assemblaggio e commercializzazione di prodotti industriali e artigianali, nonchè negli aspetti relativi alla ideazione, progettazione e realizzazione degli stessi, anche con riferimento alle produzioni tipiche locali.

I precedenti percorsi, afferendo entrambi all’ambito tecnologico sia pure con finalità diverse, permettono entro il primo biennio il passaggio dall’uno all’altro previo superamento di un numero limitato di esami integrativi.

SERVIZI E PROGETTI
Il continuo miglioramento della qualità dei servizi offerti dall’Istituto è assunto come impegno prioritario a cui dedicare costante e precisa attenzione da parte di tutti gli operatori. Ciò significa aver ben presente le esigenze dell’utenza ed agire per la soddisfazione delle sue attese. L’istituto “Torriani” si impegna costantemente per il miglioramento continuo dei propri servizi al fine di soddisfare le richieste degli utenti.

RAPPORTI CON LE FAMIGLIE
In coerenza con quanto previsto dalla normativa vigente sulla valutazione e dal Patto di corresponsabilità, la scuola persegue una pratica attiva di interazione con le famiglie degli alunni, nella convinzione che il dialogo e la collaborazione siano fondamentali per il successo educativo e formativo degli studenti.
Fondamentali strumenti di comunicazione con le famiglie sono costituiti dal sito web dell’Istituto, dal Registro online che si integrano con i molteplici momenti di incontro diretto con le famiglie:
* settimanalmente, colloqui individuali con i docenti, per appuntamento, secondo un calendario comunicato agli studenti con l’entrata in vigore dell’orario definitivo;
* due volte all’anno, colloqui generali con i docenti all’interno delle assemblee di classe, convocate con comunicazione scritta consegnata ad ogni studente e pubblicata sul sito web dell’Istituto;
* partecipazione ai lavori degli organi collegiali: Consiglio di Istituto, Consigli di Classe;
* incontri periodici e a richiesta con il Dirigente Scolastico e i suoi collaboratori;
* momenti di confronto straordinari all’interno dei consigli di classe su questioni specifiche;
* al termine dell’anno scolastico, incontro con i docenti per la consegna degli esiti valutativi e la programmazione delle eventuali attività per il recupero.
Tutti i momenti di incontro con le famiglie sono ispirati a principi di trasparenza e, al contempo, di rispetto della privacy.

REGISTRO ON LINE
L’Istituto “Torriani” ritiene che la trasparenza nella valutazione e la tempestività nelle comunicazioni siano essenziali perché si possa instaurare tra scuola e famiglie un rapporto di condivisione e di collaborazione nell’interesse comune del successo formativo degli studenti.
L’Istituto “Torriani” offre pertanto alle famiglie dei propri studenti il servizio di registro on line, vale a dire, un sistema che, via Internet mediante l’inserimento di codice e password personali, permette di ricevere comunicazioni da parte della segreteria della scuola e dei singoli docenti e di accedere costantemente a informazioni su:
* voti delle verifiche scritte e orali in tutte le materie;
* assenze, ingressi in ritardo e uscite anticipate;
* argomenti svolti nelle lezioni;
* compiti assegnati a casa;

SITO WEB DELL’ISTITUTO
Il sito dell’Istituto ha l’intento di fornire un mezzo di comunicazione che permetta aggiornamento costante delle informazioni relative alla vita della nostra scuola e facilità di utilizzo da parte di tutti i visitatori. In questo modo le famiglie possono attingere in tempo reale informazioni sul funzionamento, sull’organizzazione e sulle opportunità formative offerte dal nostro Istituto: ciò permette a famiglie e studenti una scelta più consapevole del percorso scolastico. Esso è il punto di partenza per accedere ai servizi del registro on-line, della piattaforma di e-learnig della scuola.
Il sito è stato sviluppato coinvolgendo gli studenti del corso di specializzazione di informatica, i quali hanno avuto così modo di applicare le conoscenze acquisite sulle nuove tecnologie.

BIBLIOTECA
Ogni sede dispone di una propria biblioteca.
In particolare la biblioteca della sede di via G. da Cremona custodisce documenti e testi storici di alto interesse culturale.
Le due biblioteche dispongono complessivamente di un patrimonio librario di circa 13000 volumi, cui si aggiungono riviste e periodici in abbonamento annuale.
Per agevolare l’utilizzo di tale ingente materiale, il catalogo è stato informatizzato e viene garantita la presenza di personale apposito a disposizione degli utenti per tutta la durata dell’orario d’apertura (dal Lunedì al Venerdì dalle 08:00 alle 13:30, il Sabato dalle 8:00 alle 12:00) per le operazioni di consultazione e di prestito.
La Biblioteca è inoltre dotata di 4 computer in rete a disposizione degli studenti che permettono loro, previo inserimento di codice utente e password personali, l’accesso a Internet.
Molteplici sono le funzioni svolte dalla Biblioteca:
* luogo di studio, approfondimento, attività di ricerca e personali degli studenti, in particolare di quelli che non si avvalgono dell’insegnamento della religione cattolica;
* sede della redazione del giornalino d’Istituto;
* spazio di supporto alle attività didattiche e ai progetti di promozione della lettura, attività culturali e di educazione alla salute.
Estensione della Biblioteca d’istituto è la Biblioteca digitale consultabile sul sito web del Torriani, che raccoglie contributi di vario argomento utili alla didattica o prodotti da studenti della scuola.

CIC E PUNTO DI ASCOLTO PSICOLOGICO
Nel nostro Istituto il C.I.C. esiste dal 1994 e svolge la funzione di:
* spazio di ascolto per problemi di natura relazionale e personale;
* centro di cultura e proposta giovanile, con la collaborazione dei docenti referenti per l’educazione alla salute e di altri docenti dell'Istituto che forniscono assistenza e sostegno alle attività organizzate;
* raccordo con i servizi presenti sul territorio, attivati dalle ASL e dagli Enti Locali.
Negli anni il CIC del Torriani ha assunto anche altre funzioni, fra le quali le più rilevanti sono:
* accoglienza e tutoraggio degli studenti stranieri con bisogni di alfabetizzazione
* accoglienza e tutoraggio degli alunni DSA
* accoglienza e tutoraggio degli alunni diversamente abili
* coordinare il gruppo GLH d’Istituto;
* support alle attività di orientamento e tutoring dell’Istituto.
Il Punto di Ascolto Psicologico costituisce uno specifico progetto del nostro Istituto e nasce per consentire ai destinatari di:
* ricevere ascolto e attenzione per problemi ed ansie personali;
* parlare con un esperto su tematiche adolescenziali, personali, familiari, relazionali;
* trovare un momento di sostegno in situazioni di disagio e di passaggio evolutivo.
Il Punto di Ascolto Psicologico intende proporsi per interventi su gruppi classe al fine di:
* favorire la comunicazione e migliorare il senso di appartenenza al gruppo classe;
* favorire la conoscenza dell’esistenza di un “Punto d’Ascolto” all’intero della scuola;
La funzione della figura dello psicologo presente è quella di fornire:
* informazioni sulle problematiche presentate dal singolo;
* opportunità di dare espressione e nomi alle emozioni provate e ai passaggi evolutivi attraversati;
* supporti e punti di riferimento in un’ottica preventiva.

*ICDL - INTERNATIONAL CERTIFICATION OF DIGITAL LITERACY
(ex ECDL - PATENTE EUROPEA PER L’USO DEL COMPUTER)
L’Istituto ha ottenuto l’affiliazione all’AICA (Associazione italiana per l’Informatica il Calcolo Automatico) per aderire al programma Eipass (evoluzione di ECDL, ICDL).
La finalità principale di quest’iniziativa è di integrare e ampliare l’offerta formativa dell’Istituto con un’opzione certificata dall’esterno e riconosciuta a livello internazionale sulle abilità relative all’uso del computer.

L’Istituto provvede a buona parte della preparazione dei propri studenti nel corso del primo biennio all’interno delle lezioni curricolari di Informatica (per il liceo) e Tecnologie informatiche (per l'istituto tecnico).

SPORTELLO DIDATTICO
l’Istituto offre ai propri studenti un servizio di sportello didattico, vale a dire, lezioni personalizzate completamente gratuite in orario extracurricolare. Gli studenti, a piccoli gruppi omogenei, hanno cioè la possibilità di richiedere, di loro iniziativa, per tutte le materie di studio interventi mirati su qualsiasi argomento, scegliendo il giorno in cui effettuare l’intervento e il docente che preferiscono tra quelli disponibili. Il servizio di sportello didattico ha un triplice scopo:
1. recupero: per colmare lacune o per rivedere argomenti su cui si sono ricevute valutazioni negative o poco soddisfacenti;
2. potenziamento: per migliorare e consolidare la preparazione in vista di verifiche scritte e orali, in modo da poterle affrontare con maggiore sicurezza e tranquillità;
3. approfondimento: per ampliare e approfondire le conoscenze su aspetti solo accennati durante le lezioni curricolari o di particolare interesse personale.

L’ACCOGLIENZA E L’INSERIMENTO DEGLI ALUNNI STRANIERI
La legislazione italiana prevede che i minori stranieri presenti sul territorio nazionale siano soggetti all’obbligo di istruzione ed esercitino il diritto allo studio e, a questo scopo, richiede il necessario adattamento dei programmi di insegnamento in relazione al livello di competenza dei singoli alunni. Per dare piena attuazione a tale diritto, nello spirito delle indicazioni contenute nelle “Linee guida per l’accoglienza e l’integrazione degli studenti stranieri” (C.M. MIUR n. 24/2006), l’IIS “Torriani” ha individuato un docente referente di Istituto e ha costituito con altre scuole superiori una rete di collaborazioni per il progetto “Con parole cangianti”.
La procedura di accoglienza e inserimento degli alunni stranieri di recente immigrazione o con difficoltà di alfabetizzazione, secondo un preciso protocollo deliberato dal Collegio dei Docenti, si articola in diverse fasi:
* iscrizione alla scuola a cura della segreteria didattica;
* colloquio di prima conoscenza dello studente straniero e della sua famiglia a cura del docente referente di Istituto, se necessario affiancato da mediatore linguistico e/o alunno della scuola che conosca la lingua;
* eventuale acquisizione delle informazioni dalla scuola media di provenienza;
* assegnazione, da parte del Dirigente Scolastico, dello studente alla classe in base agli elementi desunti dalla domanda di iscrizione e dal colloquio;
* individuazione, da parte dal Consiglio di Classe in collaborazione con il docente referente di Istituto, degli interventi di alfabetizzazione più idonei per gli studenti non italofoni (corsi di alfabetizzazione, interventi individuali o in piccoli gruppi di docenti alfabetizzatori interni o esterni);
* per gli alunni che non hanno raggiunto il livello di conoscenza della lingua italiana per lo studio, elaborazione, da parte del Consiglio di Classe, di un Piano Didattico Personalizzato (PDP), coerente con il livello di competenza in lingua italiana dello studente non italofono, in cui vengono esplicitati i nuclei tematici fondamentali, gli obiettivi minimi di apprendimento e i criteri di valutazione intermedi e finali.
Terminata la fase di accoglienza ed inserimento, il Coordinatore del Consiglio di Classe, in collaborazione con il docente referente e i docenti alfabetizzatori interni o esterni alla scuola, continua a mantenere i contatti con la famiglia e con le istituzioni del territorio preposte all’integrazione e all’alfabetizzazione degli alunni stranieri.

L’ACCOGLIENZA DEGLI ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI
Dall’anno scolastico 2005/06 l’IIS Torriani ha individuato un docente referente per gli studenti con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) attivando contestualmente iniziative di aggiornamento interno dei docenti e, nell’anno scolastico 2008/09, ha organizzato il corso “I disturbi specifici di apprendimento”, in collaborazione con l’ASL locale, aperto anche a docenti di altre scuole.
In coerenza con la legislazione vigente, in particolare la Legge 8 ottobre 2010 n. 170, il D.M. 12 Luglio 2011 n. 5669 e le “Linee guida per il diritto allo studio degli studenti con disturbi specifici di apprendimento” ad esso allegate nonché la Direttiva Ministeriale del 27 dicembre 2012, nell'istituto l’accoglienza e l’inserimento degli studenti con DSA/BES avvengono con le seguenti modalità:
la segreteria didattica inserisce nel fascicolo riservato la diagnosi prodotta dalla famiglia;
il docente referente svolge un colloquio con la famiglia e/o con lo studente per acquisire ulteriori informazioni che trasmette, nel rispetto della Privacy, al docente Coordinatore del Consiglio di classe;
il Consiglio di classe elabora un Piano didattico personalizzato (PDP) che espliciti, in particolare, le misure dispensative e gli strumenti compensativi previsti per l’alunno in base al disturbo diagnosticato, le modalità e i criteri di valutazione adottati;
il Piano didattico personalizzato, sottoscritto dai docenti del Consiglio di classe e dai genitori, viene quindi consegnato (entro il 30 novembre) alla famiglia dell’alunno; una copia viene inserita nel fascicolo personale dello studente; il Piano didattico personalizzato è modificabile per adeguarlo a significativi cambiamenti che emergano durante l’anno scolastico;
il Coordinatore del Consiglio di classe mantiene rapporti costanti con la famiglia e, se richiesto, con rappresentanti dell’Associazione Italiana Dislessia (AID) e o i servizi sociali e sanitari locali al fine di favorire il successo formativo dello studente con BES.

ATTIVITA’ DI EDUCAZIONE ALLA SALUTE E ALLA LEGALITA'
Il Torriani aderisce al Protocollo Interistituzionale “Scuola-Spazio di Legalità” e collabora con le forze dell'ordine nella prevenzione di tutti i comportamenti a rischio, in tema di consumo di sostanze stupefacenti.

Ogni anno vengono inoltre proposte attività di educazione alla salute (prevenzione all'abuso di alcol, educazione all'affettività e prevenzione malattie sessualmente trasmissibili, educazione alimentare)
Tali iniziative devono essere deliberate dai Consigli di Classe.
Il docente responsabile del progetto ne curerà il coordinamento e l’organizzazione, per la quale ci si potrà avvalere della collaborazione di istituzioni sanitarie come A.S.L. e SERT, di Consultori, Associazioni di volontariato e altro.

I PCTO : Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento - ex “ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO”
La definizione dei percorsi per il conseguimento di competenze trasversali e per lo sviluppo della capacità di orientarsi nella vita personale e nella realtà sociale e culturale è stata definita con chiarezza dalle linee-guida formulate dal MIUR ai sensi dell’articolo 1, comma 785, legge 30 dicembre 2018, n. 145, che modificava in parte l’alternanza scuola-lavoro, così come definita dalla legge 107/2015.
La normativa attualmente in vigore, infatti, stabilisce in 210 ore la durata minima triennale dei PCTO negli istituti professionali, 150 nei tecnici e 90 nei licei, ma non abolisce la loro obbligatorietà, né il loro essere condizione per l’ammissione agli esami di Stato, così come stabilito dal Decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 62. I percorsi vengono invece inquadrati nel contesto più ampio dell’intera progettazione didattica, chiarendo che non possono essere considerati come un’esperienza occasionale di applicazione in contesti esterni dei saperi scolastici, ma costituiscono un aspetto fondamentale del piano di studio.
Questo modo di intendere le esperienze  comporta un capovolgimento delle tradizionali modalità di insegnamento, riprogettando la  didattica a partire dalle competenze trasversali  così come descritte nella Raccomandazione del Consiglio del Parlamento Europeo del 22 maggio 2018, ossia nella definizione di un progetto concordato per la soluzione di un problema, e di impresa formativa simulata, ossia nello sviluppo di attività imprenditoriali così come effettivamente presenti nella realtà, naturalmente con l’apporto fondamentale del territorio (aziende, enti culturali, centri di ricerca etc.).
Nella progettazione devono essere definiti e previsti i criteri di valutazione delle diverse competenze acquisite, tra cui decisiva quella di comprendere le caratteristiche del territorio e la definizione del proprio progetto di vita.
La scuola lombarda ha avuto una tradizione e un’esperienza consolidata nella realizzazione dei percorsi di alternanza scuola lavoro, fin dalla pubblicazione del DL 77/2005, e l’Ufficio Scolastico Regionale ha messo sistematicamente in atto azioni di formazione e accompagnamento delle scuole per diffondere le idee fondamentali e le numerose buone pratiche già realizzate.
Con la collaborazione diretta delle associazioni imprenditoriali, delle aziende e delle scuole, è stato inoltre da anni messa a punto una piattaforma di supporto alla progettazione didattica (www.alternanzascuolalavoro.it) che consente la precisazione delle prestazioni previste nei diversi ambiti, la loro relazione con le diverse discipline, la descrizione delle attività svolte e dei diversi ambiti.

LINGUA INGLESE E SCAMBI CON L’ESTERO
Scambi con l’estero e soggiorni di studio all’estero
Alle classi quarte, sia del Liceo che dell’Istituto Tecnico, è offerta la possibilità di effettuare uno scambio con l’estero, della durata di otto giorni, a cui gli studenti possono partecipare individualmente, indipendentemente dal resto della classe. L’attività è ormai organizzata da più di un decennio e ha visto come partner degli scambi scuole di Danimarca e Finlandia.
I progetti di scambio offrono agli studenti che vi partecipano un’opportunità di vivere l’internazionalità ed hanno molteplici valenze culturali e di crescita personale. Grazie alla permanenza nel paese ospite e al confronto con coetanei di un’altra nazione, gli studenti migliorano le conoscenze linguistiche e le abilità comunicative in situazioni di vita reale, hanno modo di conoscere il paese ospitante nei suoi vari aspetti (sociale, geografico, economico) e fanno esperienza di un sistema scolastico differente, frequentando le lezioni dell’Istituto partner per buona parte del soggiorno.
I docenti del Torriani che attuano lo scambio elaborano, con i docenti della scuola partner, un progetto educativo comune che abbia come risultato un prodotto finale realizzato dagli alunni. L’adesione allo scambio prevede che gli studenti e i docenti partecipanti siano ospitati in famiglie nel paese partner e ospitino a propria volta studenti e docenti della scuola partner.
L’attività di scambio coinvolge poi le classi degli studenti partecipanti nel momento in cui gli studenti stranieri sono in visita nel nostro Paese e frequentano le lezioni nel nostro Istituto.
Un’ulteriore opportunità di conoscere un paese straniero e di migliorare le competenze comunicative in lingua inglese è offerto dai soggiorni di studio all’estero previsti per le classi terze dell’Istituto.
Durante il soggiorno, della durata di una settimana, gli studenti, ospiti in famiglie, frequentano lezioni d’inglese al mattino e svolgono escursioni e altre attività formative nel pomeriggio.

ATTIVITA’ CULTURALI
Il Progetto Attività Culturali intende contribuire al processo formativo degli studenti fornendo occasioni adeguate e significative di informazione, di incontro e di riflessione critica intorno a temi di rilevanza sociale, storica e artistica. L'intento è quello di integrare la dimensione tecnica e scientifica, oggetto prevalente dello studio curricolare, completandola con l'apporto di conoscenze di indirizzo umanistico, con particolare attenzione alle problematiche fondamentali della convivenza civile (giustizia, solidarietà, pluralismo, tolleranza, mondanità) o dell'esperienza esistenziale (approfondimento di tematiche artistiche). La conoscenza del passato (arte e storia) dell'ambiente cremonese è finalizzata ad educare i giovani all'apprezzamento del proprio contesto e alla percezione della continuità nel tempo di alcuni importanti valori umani e civili.
La partecipazione a dibattiti e conferenze intende promuovere l'attitudine al confronto, alla discussione, all'esercizio dello spirito critico.
Viene inoltre fornito un servizio di informazione rivolto all'intero Istituto, ponendo a disposizione dei docenti in Sala Insegnanti tutta la documentazione di cui è in possesso relativamente alle iniziative culturali che si effettuano in Cremona e nelle città circostanti.

GESTIONE DELLA QUALITA’
Il Sistema di Gestione della Qualità ha la funzione di pianificare, guidare e controllare le attività dell’Istituto al fine di garantire a tutti il diritto allo studio e il pieno raggiungimento del successo formativo nel rispetto delle esigenze del contesto socio-economico e delle aspettative degli studenti e delle loro famiglie.
Questo compito si attua attraverso:
* la ricognizione delle esigenze e delle aspettative dell’utente;
* la traduzione di queste esigenze ed aspettative in requisiti operativi;
* la mappatura dei processi di Istituto ed il loro monitoraggio attraverso opportuni indicatori;
* l’individuazione per ogni processo di un responsabile (tra i docenti o tra il personale ATA);
* la verifica della corretta definizione e attuazione dei servizi offerti all’utente attraverso incontri diretti con i Rappresentanti dei Genitori e degli Studenti e mediante indagini periodiche di “customer satisfaction”; allo scopo di:
* diminuire progressivamente i disservizi;
* utilizzare in modo efficiente ed efficace le risorse;
* coinvolgere tutti gli interessati, dipendenti e utenti, orientando il sistema al miglioramento continuo.

I dettagli della struttura del Sistema di Gestione della Qualità sono descritti nel Manuale della Qualità, dove è illustrato come gli interventi educativi, didattici, gestionali ed amministrativi dell’Istituto vengano perseguiti e come siano conformi ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2008.
I principi fondamentali su cui si basa il nostro Sistema di Gestione della Qualità sono definiti nella “Politica della Qualità” qui riportata.
POLITICA DELLA QUALITA’
La politica della qualità dell’Istituto stabilisce gli orientamenti e gli indirizzi generali per guidare l’organizzazione, individuando gli obiettivi e i risultati principali da conseguire. A tale scopo deve:
1. FOCALIZZARE L’ATTENZIONE ALL’UTENTE
garantendo una proposta didattico-educativa che risponda alle esigenze e sostenendo gli studenti nel loro percorso scolastico tramite servizi di accoglienza per l’inserimento, di consulenza, di supporto e di recupero degli svantaggi.
2 . VALORIZZARE L’INDIVIDUALITÀ DEGLI STUDENTI
proponendo corsi di studio diversificati, progetti ad alto valore formativo e attività di orientamento che permettano loro di effettuare scelte ponderate e consapevoli.
3. GARANTIRE LA TRASPARENZA DEI PROCESSI E IL COINVOLGIMENTO DEL PERSONALE
attraverso la codifica delle modalità di realizzazione del servizio e la condivisione dei risultati.
4. PERSEGUIRE L’INNOVAZIONE DELL’OFFERTA FORMATIVA IN COERENZA CON LE TRASFORMAZIONI DEL SISTEMA SCOLASTICO
proponendo corsi di studio diversificati e garantendo un elevato livello tecnico-scientifico ai laboratori, visti come luogo didattico fondamentale e caratterizzante il nostro istituto.
5. PROMUOVERE LA CULTURA PER LA QUALITÀ
assicurando, attraverso la continua sensibilizzazione del personale, l’efficienza all’erogazione del servizio.
6. SODDISFARE GLI STANDARD DI QUALITÀ DEFINITI DALLE ISTITUZIONI DEL TERRITORIO
organizzando attività di raccordo tra scuola e territorio, in particolare con il mondo del lavoro.

link alle schede dei servizi forniti da "Cremona: Istituto d'Istruzione Superiore "Janello Torriani" "

Approfondimenti

Ente di riferimento:

1