TALENTI DIFFUSI - #intraprendo

Versione stampabileVersione stampabile
 

 

 

AMBITO D’INTERVENTO 2 

OBIETTIVO SPECIFICO AZIONE
3.1 Sperimentare nuove funzioni di prossimità al talento giovanile, promuovendo azioni di scouting, accompagnamento ai servizi, mentoring
3.2 Aumentare la conoscenza e l’utilizzo consapevole dei servizi di orientamento al lavoro, di consulenza all’attivazione di impresa, di agevolazione all’accesso al mondo del lavoro, di promozione e supporto del volontariato e dell’impegno civile da parte di giovani intraprendenti
Territorio Intraprendente
3.3 Promuovere strumenti agevolativi per giovani intraprendenti negli ambiti dell’avvio di nuova impresa, dell’impegno sociale e civile, del supporto a start-up su ambiti tematici strategici per il territorio, attraverso la concessione di incentivi economici, di infrastrutture e strumenti, di servizi integrati gratuiti
ThinkTown 
3.4 Migliorare l’accessibilità da parte di giovani imprenditori o professionisti ai servizi di consulenza e commerciali del territorio, intessendo alleanze con le associazioni di categoria e promuovendo convenzioni agevolate
 

AZIONI:

3.A. Territorio intraprendente

L’azione consente ai giovani beneficiari di fruire di un sistema integrato di servizi di orientamento al lavoro, di consulenza all’attivazione di impresa, di agevolazione all’accesso al mondo del lavoro, di promozione e supporto del volontariato e dell’impegno civile.
Tutti i servizi sono erogati da soggetti partner di progetto.
L’accesso ai servizi avviene mediante accesso diretto ai diversi punti della rete, ovvero ad accesso accompagnato per i giovani che già fruiscono di altre azioni progettuali, come ad esempio l’azione Think Town.
 
Partner coinvolti: Cooperativa Sociale Altana, Cooperativa Iride, Kairos
 

3.B. Think Town

Misura 1. Volontariato, impegno civile, cultura, promozione del territorio
 
La misura ha previsto un contributo economico erogato ad associazioni giovanili e gruppi informali per la realizzazione di attività sociali, aggregative, culturali; i giovani interessati a proporre idee progettuali sulla misura hanno potuto beneficiare del supporto di CISVOL Cremona sia nella fase di presentazione del progetto con apposite consulenza progettuali, che nella fase attuativa dei progetti finanziati, attraverso appositi percorsi di tutoring.
 
 

AREA CREMONESE

Dal 4 al 18 settembre 2016
Ass. Dopolavoro Ferroviario - Salone della bandiera, 1° piano
Via Bergamo, 10 - Cremona
 
Dal 25 giugno al 4 settembre 2016 - Spazio Tapirulan
Corso XX settembre, 22 - Cremona
 
Danzare di architettura?
31 maggio - Alessandro Bratus
16 giugno - Claudio Todesco
1 luglio - Omar Pedrini
Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali
Corso Garibaldi, 178 - Cremona
 
20 giugno 2016 - Piazza del Comune - Cremona
 
18 e 19 giugno - Persico Dosimo
 
29 - 29 maggio 2016 e 4 giugno 2016
Oratorio San Francesco - Cremona
 
 
Leggi il bando del Comune di Cremona (scaduto il 22/02/2016)
 
AREA CREMASCA
Leggi il bando del Comune di Crema (scaduto il 04/04/2016)
 
 
Misura 2. Supporto all’avvio di impresa
 
La seconda misura ha previsto una chiamata di idee per giovani che intendono costituire un’impresa nei seguenti settori strategici, in continuità con le tematiche proposte da EXPO:
  • Agroalimentare, patrimonio rurale e agricolo con specifiche sui temi: agricoltura biologica e conservativa, bio-energie (connessi al progetto “Le eccellenze del territorio cremonese verso EXPO”);
  • Servizi alla persona, promozione del benessere e responsabilità sociale d’impresa;
  • Mobilità sostenibile;
  • Cultura e turismo;
  • ITC e comunicazione.
Sono stati sostenuti 6 progetti a livello provinciale, uno per ciascuno dei seguenti settori economici strategici per il territorio (“cultura e turismo”, “agroalimentare”, “servizi alla persona, promozione del benessere e responsabilità sociale d’impresa”, “mobilità sostenibile”) e due per il settore economico ITC e Comunicazione, per azioni a supporto del progetto (ambito di azione #comunico).
I progetti sono stati sostenuti con un kit di servizi integrati per la durata di 12 mesi, composto da:
  • Sede per l’attività di impresa di servizi o per attività professionale presso un punto del Co-Working diffuso
  • Servizi di Consulenza all’avvio nuova impresa presso il Punto Nuova Impresa di Servimpresa
  • Servizi di Consulenza per la promozione dell’impresa con copertura promozionale su tutti gli strumenti di comunicazione del network di progetto, a cura di Servimpresa
  • Servizi di Consulenza specialistica per favorire l’accesso a contributi e strumenti di finanza agevolata per imprese giovanili, a cura del GAL Oglio Po
  • Possibilità di fruire di tutte le azioni di progetto, come previsto dall’azione “territorio intraprendente”.
Sono state selezionate 6 idee d’impresa, una per ogni ambito di attività.

                        SETTORI

IDEA IMPRESA

AGROALIMENTARE

PRODUZIONE GIN BIOLOGICO A KM 0

SERVIZI ALLA PERSONA PROMOZIONE DEL BENESSERE E RESPONSABILITÀ SOCIALE D’IMPRESA

APP ORGANIZZAZIONE FESTE BAMBINI

STRUMENTO SANITARIO

CULTURA E TURISMO

SERVIZI TURISTICO-CULTURALI

ICT E COMUNICAZIONE: REALIZZAZIONE WEB TV
SERVIZI DI COMUNICAZIONE E IMMAGINI
ICT E COMUNICAZIONE: REALIZZAZIONE WEB SERIES
COMUNICAZIONE CULTURALE
 
 

 

Misura 3. I.D.O. IDee e Occupazione
 
La terza misura ha previsto di promuovere l’incontro tra imprese locali e giovani idee innovative, tramite avvisi ad evidenza pubblica:
  • La raccolta di interesse all’innovazione dei prodotti/servizi, dei processi produttivi/organizzativi/gestionali, ecc. da parte di 5 imprese locali (oppure di reti di imprese) operanti in settori strategici per lo sviluppo del territorio. L’avviso per le aziende è stato promosso tramite la collaborazione della Camera di Commercio e delle Associazioni di Categoria.
  • La selezione di giovani inoccupati o disoccupati con l’interesse di innovazione raccolto dalle imprese partecipanti.
 
Sono state dunque formate delle “coppie giovani / imprese” con l’opportunità di studiare o realizzare l’idea all’interno della stessa impresa, attraverso l’attivazione di un tirocinio indennizzato ai sensi della DGR n. 825/2013, in parte dall’azienda, in parte dal progetto. Soggetto promotore dei tirocini è stata la Provincia di Cremona.
I settori strategici per lo sviluppo del territorio sono identificati nell’ambito dei settori indicati da Expo, in particolare: Cultura e turismo, Agroalimentare, ITC, Servizi alla persona e Responsabilità sociale d’impresa, Mobilità.
A conclusione dell’esperienza di tirocinio l’impresa, se interessata all’assunzione, potrà essere orientata nell’utilizzo degli incentivi previsti a livello nazionale (da Garanzia Giovani o altro).
Le idee che dimostreranno di poter sviluppare nuovi progetti imprenditoriali potranno altresì accedere ai servizi di orientamento all’imprenditorialità erogati da Servimpresa.
 
Stato di avanzamento
Progetti ammessi al finanziamento: 5
Convenzioni sottoscritte per l'avvio di tirocini: 5
 
 
Leggi il bando della Provincia di Cremona (prorogato sino ad esaurimento delle risorse disponibili)
 
 
 
 
Misura 4. Tempo per i giovani, tempo per gli altri
 
La quarta ed ultima misura ha previsto la possibilità per giovani del territorio di effettuare un’esperienza di impegno civile nell’ambito di servizi erogati da associazioni ed enti del terzo settore del territorio. La misura del bando è stata gestita dall’Azienda Sociale del Cremonese, azienda consortile dei Comuni del distretto Cremonese, accreditata ai servizi di orientamento al lavoro da Regione Lombardia. I giovani sono stati valutati con una procedura di selezione concorsuale ad evidenza pubblica da un team di tecnici dell’Azienda Sociale di Cremona. I vincitori sonos stati ospitati dai servizi del terzo settore richiedenti attraverso la forma del tirocinio retribuito.
 
 
 
 
Partner coinvolti: Comune di Cremona, Azienda Sociale Cremonese, Comune di Crema, Comunità Sociale Cremasca, Camera di Commercio di Cremona, Servimpresa, Gal Oglio Po, Provincia di Cremona, Reindustria
 
 
 
L’azione prevede l’attivazione di una serie di convenzioni ed agevolazioni per i giovani imprenditori finalizzate a generare risparmi nella gestione dell’impresa e nell’acquisto delle principali forniture necessarie a imprese di servizi o studi professionali (servizi di stampa, materiali consumabili per ufficio, telefonia fissa, telefonia mobile, assicurazioni, commercialisti, consulenti del lavoro, avvocati, hardware, software, centralini e apparecchi telefonici, acquisto autoveicoli, domini web, servizi tecnologici…).
Tale azione, oltre a generare un beneficio diretto ai giovani imprenditori, garantisce la promozione del progetto tra aziende e realtà commerciali del territorio e consente di sensibilizzare tali soggetti sull’importanza di supportare l’intrapresa giovanile.
Per la realizzazione di tale azione sono state coinvolte le associazioni di categoria, le associazioni professionali, agenzie di rappresentanza dei settori TLC, IT, Assicurazioni.
Per ottenere le agevolazioni è stata realizzata ed è in distribuzione un’apposita TALENT-CARD ai giovani intraprendenti che ne faranno richiesta.
 
Partner coinvolti: Comune di Cremona, Comune di Crema
 
 

 

  0 letture - ultimo aggiornamento: 27-03-2017    
1