Progetto Lavoro Subito

Versione stampabileVersione stampabile
 
Il progetto Lavoro Subito rappresenta un intervento coordinato e strategico per contrastare le ricadute che la fase gravemente recessiva vissuta dall’economia mondiale e nazionale ha prodotto sulle persone che si trovano in condizione di particolare fragilità e sulle relative famiglie. La situazione del lavoro ha assunto caratteri di notevole gravità anche nel nostro territorio in termini di disoccupazione, di precarietà, di crisi aziendali.
Gravità evidenziata da tutti i dati disponibili e che si è accentuata ulteriormente negli ultimi anni.
 
Il progetto Lavoro Subito è stato finanziato dalla Fondazione Comunitaria di Cremona attraverso il “Bando emblematiche provinciali 2012”.
 
 
OBIETTIVI DEL PROGETTO
 
Il progetto Lavoro Subito ha l'obiettivo di contrastare le ricadute che la fase gravemente recessiva vissuta dall’economia mondiale e nazionale ha prodotto sulle persone che si trovano in situazione di particolare fragilità e sulle relative famiglie.
 

Il progetto si inserisce in un più ampio percorso avviato sul territorio già a partire dal 2008 attraverso la sinergia tra Camera di Commercio, Provincia di Cremona, Comuni e parti sociali e finalizzato ad individuare e attivare azioni di contrasto agli effetti negativi della crisi economica sulla comunità locale.

 
PARTNER DEL PROGETTO
 
Organizzazioni sindacali dei lavoratori (CGIL, CISL, UIL).
 
 
DESCRIZIONE DEL PIANO OPERATIVO
 
Nell'ambito del progetto, l'Agenzia Servizi Informagiovani del Comune di Cremona gestisce direttamente l' Azione C - Orientamento al lavoro e comunicazione efficace.
 
Tale intervento è volto ad accrescere l'occupabilità soprattutto dei giovani, mediante l'introduzione di innovazioni tecnologiche che possano rendere ancora più accessibili alcuni servizi che oggi risultano particolarmente importanti per questa platea di destinatari, quali i servizi per l'orientamento formativo e al lavoro.
 
Tale intervento prevede:

1) iniziative di orientamento e riorientamento personalizzate in base all’obiettivo professionale della persona e delle sue capacità di attivazione attraverso la presa in carico da parte di orientatori esperti per creare un percorso strutturato di accompagnamento alla ricerca di lavoro.
 
Le diverse attività che variano in relazione al livello di autonomia prevedono:
  • colloquio individuale specialistico finalizzato alla costruzione di un progetto personale;
  • supporto alla ricerca attiva al lavoro e alla conoscenza dei servizi del territorio;
  • accompagnamento alla ricerca attraverso internet, favorendo l’utilizzo dei sistemi informatici per facilitare l’inserimento lavorativo per quei soggetti meno alfabetizzati.
2) Potenziamento e aggiornamento dei sistemi informativi e multimediali per facilitare l’accesso al mercato del lavoro e rendere più fruibile ed efficace l’incontro fra domanda e offerta di lavoro. Lo sforzo è quello di trasferire il patrimonio informativo dell’Informagiovani in modo che possa essere fruibile attraverso sistemi mobili: gli ultimi dati riguardanti diffusione dell'on line in Italia, evidenziano che l’accesso ad Internet in mobilità da cellulare, smartphone o tablet viene utilizzato ormai da quasi il 40% della popolazione, con una preferenza più spiccata tra i giovani 11-34enni (oltre il 50%).
 
I sistemi di comunicazione dell’Informagiovani interessati dal progetto sono i seguenti:
 
  • i siti, che sviluppano e approfondiscono ambiti tematici di competenza del servizio fra loro complementari, costantemente aggiornati per garantire un’ampia fruizione da parte degli utenti del patrimonio informativo raccolto ed elaborato dall’Informagiovani. Particolare attenzione è dedicata alle sezioni Lavoro e News, attraverso il reperimento delle informazioni e novità relative agli ambiti di interesse. Tale attività ha anche lo scopo, oltre a quello di informare, di attivare interesse partecipato al tema del lavoro;
  • i video tutorial, brevi presentazioni che mostrano in modo molto chiaro ed intuitivo come prendere confidenza con un argomento. Nello specifico, l’Informagiovani intende realizzare “tutorial” riguardo alle strategie per favorire l’inserimento nel mondo del lavoro: dalla stesura del curriculum e della lettera di accompagnamento, alla modalità di presentazione e la realizzazione del colloquio;
  • i social network, quali importanti risorse in grado di instaurare e mantenere il contatto con le giovani generazioni. In particolare, Facebook è il sito più cliccato al mondo ed il social network più diffuso e rappresenta un potentissimo strumento a livello di comunicazione e marketing. Nell'ottica della promozione dei servizi e delle iniziative erogati, la pagina Facebook è, senz'altro, uno strumento oggi indispensabile per catturare l'attenzione di un pubblico sempre più vasto. Inoltre verrà promosso e diffuso l’utilizzo di LinkedIn, social network nato nel 2003 orientato al mondo del lavoro, diventato in pochi anni il social network professionale più utilizzato in tutto il mondo che sta attraversando una fase di crescita esponenziale. L’obiettivo è di creare legami utili alla carriera dell’utente: il profilo personale corrisponde al curriculum vitae e le connessioni non sono di tipo amicale bensì, professionale. L’utente infatti può ampliare il numero delle sue connessioni invitando chi di suo gradimento ovvero chi ritiene affidabile in ambito lavorativo. L’obiettivo della promozione di questo social network è di aiutare gli utenti (in particolare i giovani e coloro che hanno profili alti) ad ampliare questa rete di contatti per accrescere la conoscenza del mercato del lavoro, delle aziende e favorire quindi l’accesso a maggiori opportunità. Infatti, è possibile sfruttare i servizi della piattaforma e gli aggiornamenti del proprio network per trovare offerte di lavoro e/o opportunità di business. Le aziende inoltre hanno la possibilità di pubblicare offerte di lavoro e/o di fare recruiting cercando potenziali candidati. Viceversa, gli utenti in cerca di lavoro possono leggere i profili dei reclutatori e valutare la serietà della posizione lavorativa offerta;
  • altri importanti e potenti strumenti di comunicazione che sono in fase di potenziamento sono le Vetrine IPTV (Internet Protocol Television), installate in punti strategici della città e gestite direttamente dall’Informagiovani. Attraverso queste vetrine vengono ogni giorno veicolate informazioni riguardanti tematiche quali la formazione, il lavoro e le opportunità offerte dai servizi e dal territorio.
Dall'azione C attendono i seguenti risultati:
  • promozione di azioni di orientamento multi-livello per utenti diversificati, in modo da garantire alle persone in cerca di lavoro (con un particolare riguardo ai giovani) la conoscenza degli strumenti adeguati per far fronte ai diversi momenti di scelta e di ricerca;
  • sostegno all'occupabilità attraverso un contatto corretto e pro-attivo con i servizi e le aziende del territorio, attraverso l'utilizzo di strumenti tecnici e multimediali, attraverso percorsi individuali e personalizzati in grado di evidenziare e lavorare, anche in futuro, sui punti di forza e debolezza del singolo: tutto ciò utilizzando strumenti tecnologici innovativi, in grado di favorire e garantire il coinvolgimento diretto dell'utente in tutte le attività;
  • consolidamento della rete dei soggetti attivi sul territorio;
  • creazione e promozione di strumenti innovativi per favorire massima diffusione, accesso libero e gratuito e in ogni momento e in luogo al patrimonio informativo, fornendo strumenti e informazioni in costante aggiornamento;
  • diffusione di strumenti adeguati e aggiornati per la ricerca di lavoro: in particolare si intende intervenire nell'area delle nuove tecnologie assistendo gli utenti non preparati all'utilizzo di internet per l'individuazione delle offerte e per la ricerca e l'individuazione delle aziende e dei servizi sul territorio.
Partner coinvolti nell'azione: l’intervento è gestito direttamente dall'Agenzia Servizi Informagiovani del Comune di Cremona attraverso una campagna di promozione degli interventi e delle azioni. Per quanto riguarda gli interventi di orientamento, è possibile prenotare le azioni previa verifica dei requisiti e concordando con l’orientatore un piano personalizzato fino ad esaurimento delle ore a disposizione. Per quanto riguarda la comunicazione online, sono operati aggiornamenti costanti e pubblicazioni di news, approfondimenti e pagine a tema.
 
Stato: Conclusa
 
Conclusione: 31 dicembre 2014
 
 
 
 
PRODOTTI
 
 
 
  400 letture - ultimo aggiornamento: 21-01-2015    
1