Cerco lavoro: la lettera di presentazione

Versione stampabileVersione stampabile

Al curriculum vitae è opportuno allegare una lettera di presentazione che deve essere personalizzata in base al destinatario. 

La lettera è molto importante perché viene letta prima del curriculum vitae e rappresenta una vera e propria introduzione alla candidatura: deve essere chiara, sintetica e precisa per trasmettere la serietà e la pertinenza delle intenzioni del candidato.

Se stai rispondendo ad un annuncio ti consigliamo di incominciare la lettera con la frase “Con riferimento al vostro annuncio su”, a cui segue la specifica del proprio ruolo o posizione (sono un giovane laureato o ingegnere chimico, ad es.), ed elencare poi le competenze che corrispondono al profilo ricercato.

Se invece vuoi inviare una candidatura spontanea, è bene scrivere i tuoi dati personali essenziali (rimandare al CV per il profilo completo) e concentrarsi sulle esperienze acquisite nei precedenti lavori in linea con il profilo ricercato.

La parte più importante è sicuramente la parte in cui vengono illustrate le motivazioni che ti spingono a candidarti per una determinata posizione, esprimendo

Il valore aggiunto che pensi di poter apportare all’azienda con una tua eventuale assunzione e valorizzando alcuni elementi chiave presenti nel CV, confacenti al profilo richiesto.

 
Parla sempre in prima persona, facendo attenzione alla forma e alla correttezza grammaticale.
 
Non scrivere più di 15 - 20 righe di testo: la lettera di presentazione non deve supere la pagina.
 

Consigli pratici:
 
  • dati personali in alto a sinistra
  • dati dell’azienda in alto a destra
  • oggetto della lettera al centro
  • corpo della lettera
  • in basso luogo, data e firma
  • saluti finali.
 
 

 

  80 letture - ultimo aggiornamento: 29-12-2014    
1