TALENTI DIFFUSI - Ambiti di intervento

Versione stampabileVersione stampabile

 
AMBITI DI INTERVENTO
 
Il progetto promuove 3 ambiti i intervento, che di seguito vengono correlati sinotticamente ai relativi obiettivi:
 
AMBITI DI INTERVENTO OBIETTIVO #hashtag
Utilizzo, fruizione, valorizzazione, messa in rete di spazi fisici di aggregazione e innovazione Promuovere luoghi fisici e relazionali di aggregazione e di innovazione giovanile
Sperimentazione di strumenti di comunicazione innovativi Migliorare la conoscenza e la comunicazione delle attività imprenditoriali promosse dai giovani del territorio
Supporto alla ideazione e realizzazione di progetti “intraprendenti” Accrescere la capacità del territorio di far emergere ed accompagnare l’intrapresa ed il talento dei giovani

 

 

AMBITO D’INTERVENTO 1 #Co-work

OBIETTIVO SPECIFICO AZIONE
1.1 Sperimentare un modello di co-working territoriale diffuso per giovani professionisti, imprese di servizi, giovani “intraprendenti”, adeguato alla frammentazione del territorio cremonese, capace di rispondere ad esigenze tecniche e logistiche diversificate per tipologia di attività
1.2 Incentivare l’utilizzo, da parte di giovani intraprendenti, del COBOX, co-working esistente promosso dal Consorzio CRIT, e del Consorzio Crema Ricerche, lo spazio di incubazione e co-working di Crema
Co-working diffusi
1.3 Animare i contesti di co-working esistenti e futuri, attraverso la proposta pubblica di iniziative culturali, formative, promozionali, sociali e socializzanti, anche con la collaborazione di associazioni giovanili
1.4 Aumentare le relazioni e le sinergie tra giovani intraprendenti e tra loro ed i soggetti economici del territorio, attraverso la costituzione, il mantenimento e lo sviluppo di una co-mmunity
Eventi
Co-Work 
1.5 Sperimentare metodologie di certificazione delle competenze acquisite dai giovani intraprendenti nella gestione e nell’animazione degli spazi di co-working diffuso e degli eventi connessi
Giovani Competenti

AZIONI:

1.A. Co-working diffusi

Imprese di servizi e professionisti del territorio hanno manifestato ai partner del progetto l’intenzione di rendere disponibili spazi o postazioni di lavoro presso le loro sedi per ospitare giovani che stanno avviando o intendono sperimentare nuovi progetti imprenditoriali. L’azione intende capitalizzare tale preziosa disponibilità ed investirla nell’attivazione di un innovativo modello di co-working diffuso sul territorio distrettuale. Si tratta di una vera e propria rete di luoghi fisici e relazionali, integrati nella realtà produttiva del territorio. Tale modello risulta calzante con alcune caratteristiche del sistema imprenditoriale del territorio, che si caratterizza come mosaico ricco e particolare di piccole e medie imprese/studi professionali. I vantaggi che la diffusione territoriale potrà generare sono i seguenti:
 
-   individuare tipologie diversificate di spazi adeguati alle diverse attività imprenditoriali che i giovani potranno avviare (ad esempio: postazioni presso studi professionali, postazioni tecnologicamente avanzate, setting specialistici per servizi di consulenza alla persona, spazi per attività animative, ludiche, laboratoriali, espressive…)
 
-   attivare sinergie tra i giovani imprenditori e realtà aziendali / professionali esistenti, generando contaminazioni e opportunità reciproche
 
-   azzerare i costi di investimento, rendendo al contempo disponibili una pluralità di soluzioni logistiche e organizzative a disposizione dei giovani imprenditori
 
-   generare economie sui costi di gestione degli spazi a vantaggio dei giovani imprenditori
 
-   integrare perfettamente le nuove iniziative di impresa dei giovani nel territorio, aumentando il potenziale di relazioni attivabili tra operatori economici del territorio e PLG
 
Partner coinvolti: Comune di Cremona

1.B. Eventi Co-Work

L’azione prevede la proposta di iniziative culturali, formative, promozionali, sociali e socializzanti nell’ambito della rete dei coworking diffusi. Le iniziative saranno organizzate grazie alla coprogettazione ed alla collaborazione degli attori della rete allargata di progetto: partner, associazioni e gruppi informali giovanili, imprese.
Le iniziative saranno finalizzate a proporre esperienze significative per i giovani del territorio nell’acquisizione di competenze chiave necessarie per l’apprendimento permanente: comunicazione, IT e digitale, sociali, di responsabilità civile.
L’azione Eventi Co-Work prevede una fase dedicata alla progettazione esecutiva partecipata da parte dei diversi attori della rete allargata.
 
Partner coinvolti: Comune di Cremona, Kairos, Cooperativa Sociale Nazareth, Cooperativa Sociale Altana, Reindustria, Consorzio sul Serio
 

1.C. Giovani Competenti

Il Consorzio Mestieri sperimenterà un modello innovativo di certificazione delle competenze acquisite in ambito informale e non formale secondo il processo indicato da Regione Lombardia. Le agenzie di Cremona e di Crema sono accreditate presso Regione Lombardia per erogare tale servizio.
Potranno beneficiare della certificazione i giovani che diventeranno beneficiari del progetto, quelli che ne faranno espressa richiesta e anche i giovani di associazioni e gruppi informali della rete allargata coinvolti nell’organizzazione degli eventi.
La certificazione di competenze in ambito informale e non formale permette ad ogni persona di rendere evidenti e riconosciuti i propri apprendimenti comunque acquisiti. Inoltre facilita la valorizzazione e lo sviluppo del capitale umano, poiché rende evidente e dà dignità all’apprendimento non formale e informale permettendone così l’ulteriore sviluppo e l’integrazione con l’apprendimento formale o direttamente con il mondo del lavoro.
La certificazione delle competenze si inserisce in una logica di lavoro di rete, finalizzato ad offrire iniziative trasversali a favore dei giovani, al fine di avere maggiori opportunità nella ricerca di un lavoro e per rafforzare  le possibile attività di sviluppo.
La certificazione delle competenze è  uno  strumento a sostegno nell’inserimento sociale ed occupazionale. Laddove possibile è lo strumento finalizzato a riconoscere competenze non formali ed informali, (insieme di capacità apprese ed agite in contesti di apprendimento non tradizionali o non riconosciuti), che consentono di formalizzare come il giovane ha tradotto gli apprendimenti in azioni di successo che è in grado di ripetere ed agire in contesti socio occupazionali per lui rilevanti.
 
Partner coinvolti: Consorzio Mestieri
 

AMBITO D’INTERVENTO 2 #Comunico

OBIETTIVO SPECIFICO AZIONE
2.1 Migliorare l’utilizzo delle nuove tecnologie per promuovere l’esistenza di risorse territoriali deputate alla promozione dell’intrapresa giovanile, attraverso modalità comunicative fruibili ed immediate, generando occasioni di lavoro o promuovendoli a testimonial
#idee-serie

2.2 Aumentare la partecipazione degli stessi giovani alla costruzione degli strumenti di comunicazione

Redazione
Co-mmunity

AZIONI:

2.A. #idee-serie

L’azione prevede la realizzazione di una web-series, ovvero di una serie di episodi di una fitcion realizzati per essere fruiti attraverso il web, oppure sui display dei dispositivi mobili. Oggetto della serie saranno proprio i giovani intraprendenti cremonesi coinvolti nel progetto proposto.
La web-series sarà realizzata da un team di giovani selezionato con apposito bando ad evidenza pubblica, previsto dalla linea di azione #intraprendo.
Setting della serie saranno principalmente gli spazi di Co-Working diffuso sul territorio e i luoghi di realizzazione dei servizi e delle azioni progettuali.
Le associazioni giovanili aderenti concorreranno insieme ai giovani intraprendenti coinvolti alla scrittura delle sceneggiature.
 
Partner coinvolti: ASL di Cremona
 

2.B. Redazione Co-mmunity

L’azione prevede il coinvolgimento della Co-mmunity di cui alla linea di azione #CoWork nella documentazione e nella promozione delle diverse azioni di progetto, da una prospettiva giovanile. La redazione collaborerà con il partenariato di progetto e con il partner referente Informagiovani nella definizione e nell’attuazione di un vero e proprio piano editoriale web.
I testi prodotti dalla redazione verranno promossi su un network diffuso, composto dai portali web e dai siti dei soggetti aderenti. La piattaforma ufficiale di riferimento sarà http://www.sitorientalavoro.it realizzato nell’ambito del Piano di Lavoro Territoriale per le Politiche Giovanili I Annualità, il portale è finalizzato a raccogliere e diffondere informazioni, novità e risorse riferite alla tematica del lavoro, tarate su tre target:
  • persone alla ricerca di lavoro o che vogliono essere informate sull’argomento
  • aziende
  • operatori di settore
 
Ogni tipologia di utente potrà accedere in modo semplice ed intuitivo a informazioni, news, eventi, strumenti e servizi attivi sul territorio e selezionati appositamente per lui.
La Redazione co-mmunity sarà inoltre coinvolta nella realizzazione di una trasmissione “TALENTI DIFFUSI” dedicata al progetto, che sarà messa in onda sulla web-tv realizzata da giovani imprenditori selezionati nell’ambito del bando ThinkTown, presentato in seguito.
 
Partner coinvolti: Asl di Cremona, Cooperativa Sociale Nazareth, Cooperativa Sociale L'Umana Avventura
 

AMBITO D’INTERVENTO 2 #Intraprendo

OBIETTIVO SPECIFICO AZIONE
3.1 Sperimentare nuove funzioni di prossimità al talento giovanile, promuovendo azioni di scouting, accompagnamento ai servizi, mentoring
3.2 Aumentare la conoscenza e l’utilizzo consapevole dei servizi di orientamento al lavoro, di consulenza all’attivazione di impresa, di agevolazione all’accesso al mondo del lavoro, di promozione e supporto del volontariato e dell’impegno civile da parte di giovani intraprendenti
Territorio Intraprendente
3.3 Promuovere strumenti agevolativi per giovani intraprendenti negli ambiti dell’avvio di nuova impresa, dell’impegno sociale e civile, del supporto a start-up su ambiti tematici strategici per il territorio, attraverso la concessione di incentivi economici, di infrastrutture e strumenti, di servizi integrati gratuiti
ThinkTown 
3.4 Migliorare l’accessibilità da parte di giovani imprenditori o professionisti ai servizi di consulenza e commerciali del territorio, intessendo alleanze con le associazioni di categoria e promuovendo convenzioni agevolate
Sensibili al Talento
 

AZIONI:

3.A. Territorio intraprendente

L’azione consente ai giovani beneficiari di fruire di un sistema integrato di servizi di orientamento al lavoro, di consulenza all’attivazione di impresa, di agevolazione all’accesso al mondo del lavoro, di promozione e supporto del volontariato e dell’impegno civile.
Tutti i servizi sono erogati da soggetti partner di progetto.
L’accesso ai servizi potrà avvenire mediante accesso diretto ai diversi punti della rete, ovvero ad accesso accompagnato per i giovani che già fruiscono di altre azioni progettuali, come ad esempio l’azione Think Town.
 
Partner coinvolti: Cooperativa Sociale Altana, Cooperativa
 

3.B. Think Town

Saranno emanati diversi bandi:
 
Misura 1. Volontariato, impegno civile, cultura, promozione del territorio
 
La misura prevede un contributo economico erogato ad associazioni giovanili e gruppi informali per la realizzazione di attività sociali, aggregative, culturali; i giovani interessati a proporre idee progettuali sulla misura potranno beneficiare del supporto di CISVOL Cremona sia nella fase di presentazione del progetto con apposite consulenza progettuali, che nella fase attuativa dei progetti finanziati, attraverso appositi percorsi di tutoring.
 
Misura 2. Supporto all’avvio di impresa
 
La seconda misura prevede una chiamata di idee per giovani che intendono costituire un’impresa nei seguenti settori strategici, in continuità con le tematiche proposte da EXPO:
  • Agroalimentare, patrimonio rurale e agricolo con specifiche sui temi: agricoltura biologica e conservativa, bio-energie (connessi al progetto “Le eccellenze del territorio cremonese verso EXPO”);
  • Servizi alla persona, promozione del benessere e responsabilità sociale d’impresa;
  • Mobilità sostenibile;
  • Cultura e turismo;
  • ITC e comunicazione, e in particolare:
-       realizzazione di una web-tv, l’idea giovanile selezionata beneficerà di infrastrutture e tecnologie necessarie alla realizzazione della web-tv, grazie all’apporto gratuito delle medesime infrastrutture da parte del soggetto finanziatore LINEA COM srl;
-       realizzazione di una web-series, prevista dalla precedente azione #ideeserie, per promuovere il coinvolgimento di giovani intraprendenti nella realizzazione delle azioni progettuali di comunicazione e promozione;
 
Verranno sostenuti 6 progetti a livello provinciale, uno per ciascuno dei seguenti settori economici strategici per il territorio (“cultura e turismo”, “agroalimentare”, “servizi alla persona, promozione del benessere e responsabilità sociale d’impresa”, “mobilità sostenibile”) e due per il settore economico ITC e Comunicazione, per azioni a supporto del progetto (ambito di azione #comunico).
I progetti saranno sostenuti con un kit di servizi integrati per la durata di 12 mesi, composto da:
  • Sede per l’attività di impresa di servizi o per attività professionale presso un punto del Co-Working diffuso
  • Servizi di Consulenza all’avvio nuova impresa presso il Punto Nuova Impresa di Servimpresa
  • Servizi di Consulenza per la promozione dell’impresa con copertura promozionale su tutti gli strumenti di comunicazione del network di progetto, a cura di Servimpresa
  • Servizi di Consulenza specialistica per favorire l’accesso a contributi e strumenti di finanza agevolata per imprese giovanili, a cura del GAL Oglio Po
  • Possibilità di fruire di tutte le azioni di progetto, come previsto dall’azione “territorio intraprendente”
Misura 3. I.D.O. IDee e Occupazione
 
La terza misura prevede di promuovere l’incontro tra imprese locali e giovani idee innovative, tramite avvisi ad evidenza pubblica:
  • La raccolta di interesse all’innovazione dei prodotti/servizi, dei processi produttivi/organizzativi/gestionali, ecc. da parte di 5 imprese locali (oppure di reti di imprese) operanti in settori strategici per lo sviluppo del territorio. L’avviso per le aziende sarà promosso tramite la collaborazione della Camera di Commercio e delle Associazioni di Categoria.
  • La selezione di giovani inoccupati o disoccupati con l’interesse di innovazione raccolto dalle imprese partecipanti.
 
Saranno dunque formate delle “coppie giovani / imprese” che avranno l’opportunità di studiare o realizzare l’idea all’interno della stessa impresa, attraverso l’attivazione di un tirocinio indennizzato ai sensi della DGR n. 825/2013, in parte dall’azienda, in parte dal progetto. Soggetto promotore dei tirocini sarà la Provincia di Cremona.
I settori strategici per lo sviluppo del territorio sono identificati nell’ambito dei settori indicati da Expo, in particolare: Cultura e turismo, Agroalimentare, ITC, Servizi alla persona e Responsabilità sociale d’impresa, Mobilità.
A conclusione dell’esperienza di tirocinio l’impresa, se interessata all’assunzione, potrà essere orientata nell’utilizzo degli incentivi previsti a livello nazionale (da Garanzia Giovani o altro).
Le idee che dimostreranno di poter sviluppare nuovi progetti imprenditoriali potranno altresì accedere ai servizi di orientamento all’imprenditorialità erogati da Servimpresa.
 
Misura 4. Tempo per i giovani, tempo per gli altri
 
La quarta ed ultima misura prevede la possibilità per giovani del territorio di effettuare un’esperienza di impegno civile nell’ambito di servizi erogati da associazioni ed enti del terzo settore del territorio. La misura del bando sarà gestita dall’Azienda Sociale del Cremonese, azienda consortile dei Comuni del distretto Cremonese, accreditata ai servizi di orientamento al lavoro da Regione Lombardia. I giovani saranno valutati con una procedura di selezione concorsuale ad evidenza pubblica da un team di tecnici dell’Azienda Sociale di Cremona. I vincitori saranno ospitati dai servizi del terzo settore richiedenti attraverso la forma del tirocinio retribuito. Ogni giovane percepirà un contributo motivazionale mensile per la durata di un anno. I costi del contributo saranno riconosciuti dalle organizzazioni ospitante come cofinanziamento, per il tramite dell’Azienda Sociale del Cremonese. I giovani vincitori della misura beneficeranno di un’azione formativa mirata al “Tema: identità, motivazione e competenze del volontario”, curata da CISVOL Cremona.
Per ciascuna misura prevista dal bando verranno costituite apposite commissioni tecnico-scientifiche composte da stakeholders del territorio, composte da partner del progetto e rappresentanti delle categorie economiche del territorio, afferenti alla rete di progetto a titolo di finanziatori.
Tutti i giovani selezionati nell’ambito delle misure previste dal bando ThinkTown potranno essere coinvolti nella realizzazione dell’azione “redazione co-mmunity” descritta in precedenza.
 
Partner coinvolti: Comune di Cremona, Azienda Sociale Cremonese, Comune di Crema, Comunità Sociale Cremasca, Camera di Commercio di Cremona, Servimpresa, Gal Oglio Po, Provincia di Cremona, Reindustria
 
 
3.C. Sensibili al Talento
 
L’azione prevede l’attivazione di una serie di convenzioni ed agevolazioni per i giovani imprenditori finalizzate a generare risparmi nella gestione dell’impresa e nell’acquisto delle principali forniture necessarie a imprese di servizi o studi professionali (servizi di stampa, materiali consumabili per ufficio, telefonia fissa, telefonia mobile, assicurazioni, commercialisti, consulenti del lavoro, avvocati, hardware, software, centralini e apparecchi telefonici, acquisto autoveicoli, domini web, servizi tecnologici…).
Tale azione, oltre a generare un beneficio diretto ai giovani imprenditori, garantisce la promozione del progetto tra aziende e realtà commerciali del territorio e consente di sensibilizzare tali soggetti sull’importanza di supportare l’intrapresa giovanile.
Per la realizzazione di tale azione saranno coinvolte le associazioni di categoria, le associazioni professionali, agenzie di rappresentanza dei settori TLC, IT, Assicurazioni.
Come previsto dalla azione Think Town, il progetto promuoverà azioni di supporto formativo in situazione per i giovani intraprendenti nell’ambito della gestione amministrativa di impresa. In particolare sarà previsto un accompagnamento tecnico da parte di personale specializzato oltre alla messa a disposizione di strumenti gestionali open-source ad-hoc.
Per ottenere le agevolazioni verrà fornita un’apposita TALENT-CARD ai giovani intraprendenti che ne faranno richiesta.
 
Partner coinvolti: Comune di Cremona
 
  0 letture - ultimo aggiornamento: 14-01-2016    
1