Lavorare nel settore agricolo

Versione stampabileVersione stampabile

Raccogliere frutta e ortaggi, fare la cernita e immagazzinare i prodotti presso le imprese agroalimentari, in primavera ed estate, oppure partecipare alla vendemmia in autunno o alla raccolta delle olive e degli agrumi in inverno… questi sono solo alcuni esempi per descrivere il lavoro agricolo.

Requisiti
L’età minima per lavorare è 16 anni. L’esperienza nel settore costituisce titolo preferenziale anche se la tendenza generale è quella di favorire la manodopera locale e quella già assunta nelle stagioni precedenti.

Presenta la tua domanda di lavoro
Le domande vanno presentate in carta libera, specificando titolo di studio ed esperienza tra marzo e aprile di ogni anno.

Consigli
Per un agricoltore è difficile stabilire esattamente di quanta manodopera avrà bisogno al momento della raccolta a causa della variabilità della produzione, delle condizioni climatiche e di altri fattori. Comunque per cercare un impiego temporaneo può essere utile rivolgersi alle associazioni agricoltori della zona o meglio alle singole aziende agricole. Scelta la zona oppure il tipo di raccolto conviene contattare i centri per l’impiego presenti nel territorio locale per avere informazioni e per conoscere le realtà locali, le associazioni di categoria, gli Informagiovani o direttamente le aziende agricole. Spesso è cosigliabile presentarsi di persona piuttosto che inviare la domanda o telefonare.

SITI E CONTATTI UTILI

Torna indietro

  98 letture - ultimo aggiornamento: 5-02-2014    
1