Casalmaggiore: Santa Federici società cooperativa sociale onlus

Versione stampabileVersione stampabile
sede legale e operativa Via Romani, 56
26041 Casalmaggiore CR
Tel. 0375 42436 347 3715299 - Fax 0375 41138

orario

UFFICIO: dal lunedì al venerdì dalle 8,00 alle 17,00

FUNZIONAMENTO DEI SERVIZI: dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 16,00 per 235 giorni all'anno

destinatari dell'ufficio

Persone con disabilità psico-fisiche medio-lievi, gravi-gravissime

FINALITA' ED ATTIVITA' DELL'ENTE
La Santa Federici Società Cooperativa Sociale Onlus è stata fondata nel 1981 da un gruppo di genitori e volontari impegnati nell'integrazione sociale delle persone portatrici di handicap.
In data 1 dicembre 2022 è nata Meraki, cooperativa frutto della fusione tra Il Cerchio, S Federici e Ventaglio blu.
Il nome Meraki significa “fare le cose bene, con amore, con passione”, e l’abbiamo scelto a inizio 2021 come sintesi perfetta di ciò che accomuna le tre cooperative fondatrici.
La fusione che ha dato vita a Meraki nasce da un percorso lungo e intenso di conoscenza, condivisione e lavoro comune tra Il Cerchio, Santa Federici e Ventaglio blu. Questo percorso, partito dal 2016, ha permesso di maturare una visione unitaria del fare welfare e del fare cooperazione sociale sul territorio.
Meraki nasce con l’obiettivo di creare una nuova realtà cooperativa capace di valorizzare le specificità e le identità delle tre cooperative che l’hanno generata. Permetterà di garantire ai cittadini una filiera completa di servizi, capace di rispondere in maniera personalizzata ai bisogni sociali e sanitari delle persone.

Attualmente la coop Santa Federici gestisce:

CENTRO DIURNO PER DISABILI:
accreditato dalla Regione Lombardia con DGR 21411 del 29/04/2005 per n.15 posti, e successiva d.g.r 386 del 05/08/2010 per ulteriori 5 posti.
Attualmente il CDD è frequentato da n. 18 utenti in stato di svantaggio grave (handicap) residenti nei Comuni del casalasco e limitrofi
il servizio è gestito in regime di convenzione con l'A.S.L. di Cremona e con i Comuni di residenza dei ragazzi.
E' un servizio socio-sanitario che deve assicurare l'erogazione di prestazioni sia educative che sanitarie ai propri ospiti sulla base di progetti individualizzati, che prevedono il coinvolgimento delle famiglie.
il servizio si propone di realizzare attività mirate a garantire una presa in carico globale del ragazzo e della famiglia attraverso le seguenti attività:
* Attività socio-sanitarie ad elevato grado di integrazione
* Attività di riabilitazione
* Attività socio riabilitative
* Attività educative
Il personale del CDD è composto da.
Educatori professionali impegnati da vari anni nella gestione dei progetti socio-educativi per persone diversamente abili col compito di formulare e gestire nel quotidiano il progetto educativo e il rapporto con la famiglia.
Un Maestro d'arte con titolo ed esperienza nel campo della psicomotricità, attività motorie e natatorie.
Un'Ausiliaria socio assistenziale con mansioni di aiuto alla persona e di pulizia, igiene dei locali
Un Operatore socio sanitario con mansioni di aiuto alla persona
Un nfermiere professionale con mansioni di intervento infermieristico, somministrazione farmaci, primo intervento, compilazione cartelle infermieristiche
Il Responsabile educativo

Il CENTRO SOCIO EDUCATIVO
è stato autorizzato al funzionamento dal comune di Casalmaggiore approvato con decreto n.16247 in data 19/9/2006 per 25 posti. Attualmente sono inserite 20 persone con disabilità medio grave che risiedono nel territorio casalasco e mantovano.
L'attività è svolta attraverso una convenzione con le Amministrazioni comunali di residenza della persona disabile.
E' un servizio socio assistenziale diurno rivolto a persone disabili medio lievi in un età comprea tra i 18 e i 64 anni
Gli interventi socio educativi sono finalizzati a promuovere nel soggetto
* Autonomia personale
* Socializzazione
* Mantenimento del livello culturale
* Propedeutici all'inserimento lavorativo

Il Servizio è svolto sia presso la sede della Cooperativa, sia nei vari contesti territoriali di riferimento della persona diversamente abile, in modo da realizzare un intervento globale capace di ottimizzare il processo di integrazione sociale nel proprio ambiente

Il personale è attualmente composto da:
n. 3 educatori professionali con competenze specifiche nella predisposizione dei progetti educativi individualizzanti e realizzazione degli stessi, gestione quotidiana della relazione educativa individuale e di gruppo
n 1 Ausiliaria socio assistenziali
Maestro d'arte per lo svolgimento delle attività motorie
Coordinatore con titolo di Educatore professionale ed esperienza quinquennale come Coordinatore di Servizi Educativi rivolti ai disabili

SERVIZIO DI MANTENIMENTO ALL’AUTONOMIA

Il servizio di mantenimento alle autonomie definito in seguito SMA è un servizio di tipo sperimentale ed unico nel territorio casalasco. Non è regolato a livello legislativo dalla Regione Lombardia, si riferisce unicamente ad una lettura del bisogno rilevata all’interno dei servizi diurni gestiti dalla Cooperativa (CDD-CSE). Il servizio si pone come obiettivo primario il mantenimento delle abilità acquisite al fine di svolgere piccole attività in autonomia, anche in una prospettiva di vita comunitaria.
A chi è rivolto:
Soggetti diversamente abili con diagnosi di ritardo mentale medio/lieve in possesso di certificazione dell’invalidità al 100% e riconoscimento ai sensi della L.104/92, che siano in situazione di domicilio o che, per richiesta della famiglia, vengano dimessi dai servizi diurni (CSE).
Obiettivi:
Il servizio si pone come obiettivo primario il mantenimento delle abilità acquisite al fine di svolgere piccole attività in autonomia, anche in una prospettiva di vita comunitaria attraverso le seguenti attività:

* Attività di integrazione.
* Attività di mantenimento delle autonomie personali e domestiche.
* Attività di mantenimento delle abilità motorie.
* Attività di mantenimento delle abilità cognitive.
Il personale dello SMA è composto da:
n°1 Responsabile Educativo che svolge anche mansioni educative.
N°1 Educatore professionale con titolo specifico.
N°1 ausiliario socio assistenziale a supporto dell’educatore e con funzione di pulizia degli ambienti.

Obiettivi
Garantire ai ragazzi una vita familiare, ricca di stimolazioni affettive e relazionali. Garantire situazioni di apprendimento e mantenimento delle competenze al fine di raggiungere il massimo livello di autonomia possibile. Garantire attività significative all’esterno per rendere effetiva l’inclusione.

Per tutti i servizi sono previste attività esterne organizzate grazie alla presenza di numerosi volontari.

Attività extra svolte in collaborazione con Associazioni ed Enti:
* Onoterapia : si svolge in collaborazione con i volontari del Centro natura viva di Gussola nei periodi di settembre– novembre e da Aprile a luglio.
* Ippoterapia: partecipano i ragazzi che non presentano controindicazioni di tipo fisico accertate da un fisiatra. L’attività si articola su tre giorni e si svolge presso l’Associazione Futura di Cremona attraverso la figura di una Ippoterapista qualificata.
* Attività ludiche ricreative: uscite serali, partecipazioni a manifestazioni paesane, concerti, uscite diurne nei paesi di residenza dei ragazzi, partecipazione a manifestazioni sportive anche competitive.
* Piscina estiva presso la piscina gestita dall’Associazione Amici del Po di Casalmaggiore.
* Week end climatici
* Karate: in collaborazione con la palestra New life e l’Associazione Sportiva Dilettantistica KYOUKAI KARATE DO di Bozzolo i ragazzi sono seguiti da un’ istruttore dell’associazione (maestro di karate) e da un operatore della Cooperativa

Altri servizi :
* Servizio di assistenza ad personam: si pone come obiettivo principale sostenere l’alunno minore in stato di disabilità nel percorso di integrazione scolastica e sociale di minori con disabilità inseriti nelle scuole di ogni ordine e grado
* Servizio educativo domiciliare: rivolto a minori e adulti disabili che necessitano di sostegno educativo –assistenziale in ambito familiare.
* Trasporto alunni minori dal domicilio alla Casa del Sole di Curtatone Mantova: la Cooperativa mette a disposizione due pulmini attrezzati guidati da due dipendenti con titolo di ausiliaria socio assistenziale. Quest’ultime vengono affiancate dai volontari che hanno il compito di sostenere i minori nel tragitto che dura circa un’ora e trenta minuti. Il servizio serve sia il territorio casalasco che in parte mantovano.
I servizi sono gestiti in convenzione con i comuni del casalasco ed il Consozio Casalasco dei servizi sociali

ISCRITTA ALL'ALBO REGIONALE NELLA SEZIONE A N. 200 DAL 10/10/1994

Approfondimenti

Ente di riferimento:

1