Museo del Violino

Versione stampabileVersione stampabile
Un legame antico e indissolubile esiste tra Cremona e l’arte della costruzione del violino.
 
L’apertura del Museo del Violino aggiunge una splendida nuova pagina a questa grande tradizione, donando alla comunità internazionale una struttura importante che verrà utilizzata sia come Museo, sia come Auditorium sia come Centro di Ricerca.

Al Museo del Violino, i visitatori possono esplorare cinque secoli di storia della liuteria di Cremona venendo a contatto con i grandi maestri e i loro strumenti: Andrea Amati, il capostipite della famiglia, i suoi figli Antonio e Girolamo, suo nipote Nicolò; Antonio Stradivari del quale sono in mostra dieci capolavori; Giuseppe Guarnieri “del Gesù” e la sua famiglia; Lorenzo Storioni e Francesco Rugeri. Grazie al contributo della collezione della città di Cremona e ai prestiti delle collezioni Friends of Stradivari e della Fondazione Walter Stauffer di Cremona, nessun altro museo in Europa può attualmente vantare una collezione così importante e completa di strumenti ad arco della scuola di Cremona.
I secoli XIX e XX sono rappresentati con i lavori dei più grandi liutai italiani del tempo e con gli strumenti vincitori del Concorso Triennale, inoltre il Museo offre un tributo ai maestri contemporanei in uno spazio dedicato.

Installazioni multimediali e un grande numero di postazioni di illustrazione al pubblico, permette a ciascuno – dai bambini ai visitatori più esperti – di godere di una visita suggestiva e appassionante, nella quale storia e strumenti, profumi, suoni e immagini convergono insieme per dare forma alle storie, ai sogni e alle emozioni.
 
Sul sito web ufficiale sono indicate informazioni su:
 
 
 
Categoria: 
Tags: 
  194 letture - ultimo aggiornamento: 9-02-2014
1