Coordinamento Regionale Informagiovani

Versione stampabileVersione stampabile
 
 

 

JOB WEEK 2017

calendario regionale degli eventi

 

 


 

 
Seminario dedicato al servizio “Informagiovani” e ad un approfondimento di tematiche, prospettive, opportunità che interessano i giovani, attraverso un confronto
con esperti e con rappresentanti delle istituzioni. E' previsto anche un interessante intervento del professor Alessandro Rosina.
Alla pagina: http://www.risorsecomuni.it/2016/EVENTO.asp?id=2569
è possibile trovare il modulo di iscrizione all'appuntamento.
 
Nel pomeriggio si terranno le elezioni per il rinnovo delle cariche della Consulta regionale “Informagiovani” per il triennio 2016-2019.
 

 
 
Il Coordinamento Regionale Informagiovani:
Il 16 novembre a Cremona, è stata ufficializzata la nascita e l'insediamento del Coordinamento Informagiovani della Regione Lombardia, nell’ambito del Convegno “Coordinamento Nazionale Informagiovani e realtà locali. La Lombardia c'è!”. Tale ufficializzazione è stata possibile a seguito dell’Accordo Quadro siglato il 25 Ottobre 2006 tra ANCI Nazionale e Ministero delle Politiche Giovanili e Sport, della “Carta di Vicenza” e dell’Intesa del 14 giugno 2007 tra Stato, Regioni, Province Autonome ed Enti Locali. L’evidenza dell’utilità percepita da parte delle diverse realtà territoriali di una simile opportunità è confermata dalle oltre 200 Lettere di Intenti per l’adesione al Coordinamento Regionale Informagiovani. ANCI Lombardia si è fatta promotrice di un’iniziativa unica a livello nazionale, che ha riscosso interesse da parte di altre ANCI regionali, sia rispetto alle modalità di processo, sia rispetto ai risultati del percorso intrapreso: l’avvio, attraverso il mandato degli Enti Locali, di un organismo che permetta di coordinare e favorire gli interventi e le iniziative a livello locale, collaborando attivamente con il Coordinamento Nazionale Informagiovani.

A livello regionale era attivo dal 2004 un tavolo di lavoro, costituito da rappresentanti degli Informagiovani lombardi, organizzato presso ANCI che ha realizzato una serie di interventi finalizzati a connettere i servizi Informagiovani attraverso iniziative di sistema e di formazione. Evidente era la disomogeneità di modelli, metodologie e approcci che caratterizzava lo scenario delle diverse esperienze, sebbene in sintonia tra loro su un importante obiettivo: l’esigenza di un luogo di confronto e scambio. Tale esigenza è sempre stata presente anche prima del 2004, nelle diverse occasioni di incontro e confronto cercate e utilizzate dagli operatori Informagiovani.

Il Tavolo di Coordinamento Regionale, nella sua espressione tecnica, è composto da referenti territoriali competenti nel settore e individuati sulla base di accordi locali. Al Tavolo partecipano diverse realtà che rappresentano la peculiarità del sistema regionale: Comuni, Province, privato sociale in convenzione con Comuni / Province, tutti coinvolti nella gestione di reti di Informagiovani, Città metropolitana
Il 16 Novembre 2007, a Cremona, è stata ufficializzata la nascita e l'insediamento del Coordinamento Informagiovani della Regione Lombardia, nell’ambito del Convegno “Coordinamento Nazionale Informagiovani e realtà locali. La Lombardia c'è!”. Tale ufficializzazione è stata possibile a seguito dell’Accordo Quadro siglato il 25 Ottobre 2006 tra ANCI Nazionale e Ministero delle Politiche Giovanili e Sport, della “Carta di Vicenza” e dell’Intesa del 14 giugno 2007 tra Stato, Regioni, Province Autonome ed Enti Locali. L’evidenza dell’utilità percepita da parte delle diverse realtà territoriali di una simile opportunità è confermata dalle oltre 200 Lettere di Intenti per l’adesione al Coordinamento Regionale Informagiovani. ANCI Lombardia si è fatta promotrice di un’iniziativa unica a livello nazionale, che ha riscosso interesse da parte di altre ANCI regionali, sia rispetto alle modalità di processo, sia rispetto ai risultati del percorso intrapreso: l’avvio, attraverso il mandato degli Enti Locali, di un organismo che permetta di coordinare e favorire gli interventi e le iniziative a livello locale, collaborando attivamente con il Coordinamento Nazionale Informagiovani.

A livello regionale era attivo dal 2004 un tavolo di lavoro, costituito da rappresentanti degli Informagiovani lombardi, organizzato presso ANCI che ha realizzato una serie di interventi finalizzati a connettere i servizi Informagiovani attraverso iniziative di sistema e di formazione. Evidente era la disomogeneità di modelli, metodologie e approcci che caratterizzava lo scenario delle diverse esperienze, sebbene in sintonia tra loro su un importante obiettivo: l’esigenza di un luogo di confronto e scambio. Tale esigenza è sempre stata presente anche prima del 2004, nelle diverse occasioni di incontro e confronto cercate e utilizzate dagli operatori Informagiovani.

Il Tavolo di Coordinamento Regionale, nella sua espressione tecnica, è composto da referenti territoriali competenti nel settore e individuati sulla base di accordi locali. Al Tavolo partecipano diverse realtà che rappresentano la peculiarità del sistema regionale: Comuni, Province, privato sociale in convenzione con Comuni / Province, tutti coinvolti nella gestione di reti di Informagiovani, Città metropolitana.

 
EVENTI INFORMAGIOVANI
 
 
Il JOB DAY e’ un evento organizzato dall’Informagiovani del Comune di Cremona nell’ambito della giornata regionale dedicata al lavoro, organizzata da ANCI Lombardia e dalla Rete Regionale degli Informagiovani ed è rivolto a tutti coloro che sono alla ricerca di lavoro.
 
 
Intervento del Coordinatore Regionale Informagiovani lombardo agli Stati Generali Expo 2015, Milano 18 luglio 2009

Convegno Nazionale Informagiovani, Milano 28 e 29 maggio 2008
Il 28 e 29 maggio si è tenuto a Milano il primo convegno del Coordinamento Nazionale degli InformaGiovani, importante momento di discussione e confronto sull'Azione di Sistema per la promozione di un Coordinamento nazionale dei Servizi InformaGiovani – scarica il programma Convegno Nazionale IG Maggio 2008 (formato PDF – 386,083Kb)
- Carta di Milano
 
 
 
Profilo professionale "Esperto in comunicazione giovanile"
Profilo professionale "Tecnico dell'informazione"
I profili sono inseriti nel QRSP - Quadro Regionale degli Standard Professionali e sono stati elaborati attraverso la collaborazione fra la Direzione Giovani di Regione Lombardia e il Coordinamento Informagiovani lombard. Il QRST definisce e classifica profili e competenze professionali presenti nella realtà lavorativa lombarda, raggruppati in 30 macroaree ed in sezioni dedicate.

 

27 dicembre 2007 - Accordi di Programma Quadro Pogas - Regioni e Province Autonome

 


MATERIALI
 
Documento pubblicato nel 2014 da ERYICA nel quadro di Youth on the Move – Progetto InfoMobility. Ha come scopo quello di fornire uno strumento di auto-valutazione di qualità e buone prassi nella gestione della qualità, ed è accessibile a tutti gli operatori dell’informazione giovanile in Europa. Il rapporto stabilisce un approccio teorico al controllo della qualità, offre uno strumento di valutazione e riflessione per i servizi di informazione giovanile e propone 6 casi di sistemi di gestione della qualità già funzionanti in Europa. Offre inoltre un Glossario con i termini principali utilizzati nel testo.
 

Raccomandazione CM/REC(2010)8 del Comitato dei Ministri agli Stati membri relativa all'informazione dei giovani

Raccomandazione del Consiglio d'Europa relativa all’informazione dei giovani. Adottata da parte del Comitato dei Ministri il 16 giugno 2010, la Raccomandazione CM/Rec (2010) 8 rappresenta un aggiornamento della precedente raccomandazione del 1990 (7), un riferimento di base per la gioventù dell'informazione in Europa.

Documento approvato dalla 20° Assemblea Generale di ERYICA - European Youth Information and Counselling Agency. Rotterdam, 5 dicembre 2009
 
Documento realizzato dal Coordinamento Nazionale Informagiovani - 2010
Documento adottato a Bratislava (Slovacchia) il 19 novembre 2004 dalla 15esima Assemblea Generale dell’Agenzia europea per l’informazione e la consulenza dei giovani. (ERYICA)
Documento adottato dal Congresso dei poteri locali e regionali d'Europa il 21 maggio 2003 (10° sessione - Allegato alla Raccomandazione 128)
Documento elaborato nel corso della Terza Conferenza Nazionale IG - Modena 1993
 
a cura del Consorzio IN&CO
 
  233 letture - ultimo aggiornamento: 24-02-2017    
1