Be my store

Versione stampabileVersione stampabile
Opportunità per nuovi esercizi commerciali - Scadenza: 30 settembre 2017
 
Il bando Be my Store Cremona nasce su iniziativa del gruppo Coop Lombardia e del Comune di Cremona con l’obiettivo di promuovere la rigenerazione e la riqualificazione urbana in aree che, soprattutto negli ultimi anni, hanno visto impoverirsi il proprio tessuto economico e sociale.
 
Il bando intende selezionare un massimo 10 imprese che operano nel settore merceologico del commercio al dettaglio, della produzione, dei servizi e della manifattura, per favorirne il nuovo insediamento nel centro storico.
 
Le attività dovranno porre particolare attenzione almeno ad uno dei seguenti temi:
1 - artigianato locale
2 - promozione delle tradizioni e del territorio
3 - qualità delle materie prime, prodotti e servizi offerti
4 - connessione con altre imprese locali
5 - interazione con la comunità di cittadini
6 - sostenibilità ambientale
7 - impatto sociale
8 - promozione del turismo
 
IL BANDO METTE A DISPOSIZIONE UN CONTRIBUTO COMPLESSIVO EQUIVALENTE A €. 240.000,
DA RIPARTIRE TRA I SOGGETTI SELEZIONATI E DESTINATO IN PARTE A FINANZIAMENTI A FONDO PERDUTO, IN PARTE AD ATTIVITÀ DI TUTORAGGIO E MENTORING
 
IN PARTICOLARE, IL SUPPORTO FORNITO ALLE IMPRESE SELEZIONATE COMPRENDE:
  • un contributo iniziale a fondo perduto, da erogare in una o più soluzioni;
  • l'eventuale intermediazione per la concessione di un immobile commerciale nel centro di Cremona a canone calmierato;
  • una formazione specialistica (6 moduli, 48 ore totali) su temi attinenti la gestione e la promozione dell'impresa: Strumenti e software gestionali; Finanza d'impresa; Web Marketing; E‐Commerce; Rapporti con l'estero; Branding e Allestimenti;
  • l'assistenza legale e amministrativa per la gestione efficace delle varie procedure d'avvio attraverso l'identificazione di un mentore dedicato (assistenza rivolta solo ai 5 progetti start up);
  • un tutoraggio e monitoraggio dei risultati dell'attività per i primi due anni.
 
A chi si rivolge
 
Possono partecipare al bando:
  • STARTUP
  • IMPRESE
I settori di attività dovranno essere:
  • produzione artigianale e manifatturiera
  • commercio e rivendita al dettaglio
  • servizi e industria della conoscenza
Non potranno accedere al Bando:
  • gli enti pubblici;
  • le istituzioni private ma qualificabili come organismi di diritto pubblico;
  • gli enti ecclesiastici/religiosi;
  • gli enti nel cui statuto non compaia come finalità principale la produzione e/o il commercio e/o la rivendita di prodotti e/o la produzione di servizi
  • attività riguardanti le lotterie, le scommesse e le case da gioco. Gestione apparecchi che consentono le vincite in denaro, funzionanti a monete o gettoni.
Criteri di valutazione
Saranno selezionati fino a 10 progetti imprenditoriali, tra cui: 5 start up, 5 imprese già consolidate
 
PER TUTTI I DETTAGLI, PER SCARICARE IL BANDO E PER INVIARE LA PROPRIA CANDIDATURA
Categoria: 
  0 letture - ultimo aggiornamento: 27-07-2017
1